Clean Clothes Campaign, un salario dignitoso per chi lavora nel tessile

Clean Clothes Campaign, un salario dignitoso per chi lavora nel tessile
1' di lettura

Con il sostegno di Etica Sgr l’associazione si batte per migliorare le condizioni di chi opera in questo settore sempre più spesso in difficoltà

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Grazie a una ricerca, in collaborazione con altre reti e organizzazioni, durata 6 anni la Clean Clothes Campain ha creato un benchmark che permette di fissare a quanto ammonta un salario dignitoso per i lavoratori nel comparto tessile. Questo metodo, chiamato Europe Floor Wage, di calcolo può essere applicato su scala internazionale ed è basato sul costo della vita in 15 Paesi europei di produzione di abbigliamento, di cui 7 membri dell’Unione Europea.

EUROPA TESSILE

Secondo la Clean Clothes Campain, “in alcuni casi le aziende usano la minaccia della delocalizzazione per beneficiare della concorrenza internazionale così comprimono i costi e indeboliscono il potere contrattuale di lavoratori e sindacati”. Secondo la ricerca, bei Paesi dell’Europa centrale, orientale e sud-orientale lavorano più di 2,3 milioni di persone, per la maggior parte donne, nell’industria dell’abbigliamento. Attraverso Europe Floor Wage è possibile mostrare a brand e governi quale sia il giusto salario dando alle organizzazioni del lavoro e ai sindacati uno strumento per rafforzare il loro potere contrattuale

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.