Ecco 5 dei migliori da comprare nell’anno del COVID

Vediamo quali sono le aziende che hanno performato meglio dal crollo di mercato dell’anno scorso fino ad oggi

Ecco 5 dei migliori da comprare nell’anno del COVID
2' di lettura

Lo scorso marzo, all’inizio della pandemia di COVID-19, l’S&P 500 ha perso rapidamente oltre il 30%; durante il crollo, gli investitori presi dal panico hanno venduto, portando i titoli di importanti società a livelli estremamente bassi.

In retrospettiva, i seguenti cinque titoli sarebbero stati fra i migliori da acquistare a sconto.

5. Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN) rendimento del 101% da marzo 2020

Amazon è una delle maggiori aziende degli Stati Uniti, con un valore di quasi 2.000 miliardi di dollari; a posteriori, a marzo dell’anno scorso Amazon sarebbe stato un acquisto facile. Il titolo è sceso da 2.314 a 1.785 dollari per azione.

Considerando che un numero maggiore di persone stava per effettuare acquisti online, era addirittura folle pensare che il titolo potesse scendere. Da marzo del 2020 Amazon ha guadagnato il 101%, sostenuto dai robusti dati di vendita e dalla rapida crescita dei ricavi.

Leggi anche: Amazon, utili del 2° trimestre: ecco i punti salienti

4. Walt Disney Co (NYSE:DIS) rendimento del 107% da marzo 2020

Disney è un’azienda enorme, con diversi flussi di entrate provenienti da parchi di divertimento, sport su ESPN e ora Disney+; quando il COVID-19 ha colpito il mercato, le azioni Disney sono scese da circa 139 a quasi 86 dollari per azione. Da marzo dell’anno scorso il titolo ha guadagnato il 107%, principalmente grazie al suo nuovo servizio di streaming.

3. Boeing Co (NYSE:BA) rendimento del 144% da marzo 2020

Alla fine del 2019, prima della diffusione del Covid, Boeing ha dovuto affrontare incidenti aerei e problemi tecnici che hanno trascinato il titolo al ribasso. Le azioni BA sono passate da un massimo di circa 440 a 340 dollari nei mesi precedenti la pandemia; il titolo è poi sceso da 340 fino a circa 95 dollari per azione, con la domanda di aeroplani pressoché evaporata da un giorno all’altro.

Attualmente il titolo scambia intorno ai 232 dollari, in aumento di oltre il 140% rispetto ai minimi di marzo 2020.

2. NVIDIA Corporation (NASDAQ:NVDA) rendimento del 282% da marzo 2020

A marzo dell’anno scorso le azioni Nvidia sono scese da circa 75 dollari (rettificati per lo stock split) a quasi 50; da allora il titolo ha avuto un’impennata, passando da 50 a 200 dollari. Il titolo ha recentemente subito un frazionamento azionario con rapporto 4:1, portando le azioni da quasi 800 dollari per azione a quasi 200.

1. Penn National Gaming, Inc (NASDAQ:PENN) rendimento del 782% da marzo 2020

Prima della pandemia, Penn National aveva acquisito una quota del 36% in Barstool Sports, poi è arrivato il virus e le azioni sono crollate; il titolo PENN è passato da circa 38 a quasi 8 dollari per azione.

Oggi il titolo scambia intorno ai 70 dollari per azione, con un rendimento del 782% da marzo dell’anno scorso.