Bitcoin, negli USA 1 su 4 vuole che diventi valuta legale

Sono i risultati di un sondaggio effettuato da YouGov Survey su quasi cinquemila adulti residenti negli Stati Uniti

Bitcoin, negli USA 1 su 4 vuole Bitcoin come valuta legale
2' di lettura

Più di un residente su quattro negli Stati Uniti sosterrebbe il governo qualora decidesse di rendere Bitcoin (CRYPTO:BTC) una forma legale di valuta, secondo un nuovo sondaggio della società di ricerca e analisi dei dati YouGov.

Cosa è successo

L’11% degli intervistati ha affermato di “sostenere fortemente” l’idea di utilizzare Bitcoin come moneta a corso legale negli Stati Uniti, mentre un altro 16% “sosterrebbe in qualche modo” questa decisione, secondo il sondaggio effettuato su 4.912 residenti adulti negli Stati Uniti.

Il sondaggio, inoltre, ha rilevato che è favorevole all’idea il 29% degli intervistati Democratici, rispetto a solo il 26% degli intervistati Repubblicani.

L’idea di rendere la principale criptovaluta al mondo una valuta a corso legale negli Stati Uniti riceve maggior sostegno da parte dei giovani adulti, come mostra il sondaggio: il 44% delle persone di età compresa fra 25 e 34 anni e il 36% delle persone di età compresa fra 18 e 24 anni si dicono a favore di questa scelta, rispetto al solo l’11% dei baby boomer, ovvero coloro che hanno un’età pari o superiore ai 55 anni.

Anche il reddito gioca un ruolo cruciale nella decisione degli intervistati: il 22% degli intervistati che guadagnano più di 80.000 dollari all’anno è favorevole all’adozione di Bitcoin come moneta a corso legale, rispetto al solo l’11% degli intervistati che guadagnano meno di 40.000 dollari all’anno.

Perché è importante

I risultati del sondaggio arrivano proprio mentre El Salvador è diventato il primo Paese al mondo ad adottare Bitcoin come valuta nazionale.

Bitcoin e altre criptovalute stanno guadagnando sempre più rilevanza nei circoli tradizionali come alternativa di investimento e nelle attività quotidiane.

Ad agosto la principale criptovaluta al mondo ha riguadagnato il livello psicologicamente importante dei 50.000 dollari per la prima volta in tre mesi, ma poi è nuovamente scesa al di sotto di quel livello.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazione venerdì, Bitcoin era in rialzo giornaliero di quasi lo 0,9% a 46.462,85 dollari.