Blue Origin, rinviato il volo spaziale di William Shatner

L’attore di ‘Star Trek’ è rimasto a terra a causa delle condizioni meteorologiche avverse

Blue Origin, rinviato il volo spaziale di William Shatner
1' di lettura

L’attore di ‘Star TrekWilliam Shatner salirà a bordo del secondo volo civile della Blue Origin, la compagnia spaziale del fondatore di Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) Jeff Bezos, un giorno dopo rispetto alla data prevista.

Cosa è successo

Secondo quanto dichiarato domenica, la compagnia di turismo spaziale ha deciso di posticipare il volo che avrebbe portato Shatner nello spazio a causa delle condizioni meteorologiche avverse.

La missione NS-18 verrà lanciata mercoledì dal sito Blue Origin nel Texas occidentale, vicino alla città di Van Horn; “il meteo è l’unico fattore determinante per la finestra di lancio”, ha fatto sapere Blue Origin.

Perché è importante

Shatner, 90 anni, diventerà la persona più anziana a visitare lo spazio, superando il record stabilito nell’ultimo volo spaziale di Blue Origin dall’82enne Wally Funk, che a sua volta ha battuto il precedente primato di John Glenn.

Non è stata annunciata la presenza di ulteriori passeggeri per il volo spaziale di 15 minuti e non è nota la cifra che spenderà Shatner in qualità di passeggero del razzo di Blue Origin.

Una nuova ondata di turismo spaziale, avviata da Virgin Galactic (NYSE:SPCE), da SpaceX – compagnia gestita dal CEO di Tesla (NASDAQ:TSLA) Elon Musk – e da Blue Origin, sta vedendo diversi personaggi famosi prenotare voli per numeri che raggiungono anche lei sei cifre per posto. Tom Hanks, Leonardo DiCaprio e Justin Bieber sono alcune delle celebrità che hanno prenotato voli che verranno effettuati in futuro.

Movimento dei prezzi

Venerdì le azioni SPCE hanno chiuso in calo dello 0,39% a 23,12 dollari.

Foto per gentile concessione di Gage Skidmore tramite Flickr