Covid, FDA approva dosi di richiamo Moderna e J&J

L’agenzia del farmaco statunitense ha anche autorizzato l’uso eterologo (il cosiddetto "mix) delle dosi di richiamo

Covid, FDA approva dosi di richiamo Moderna e J&J
2' di lettura

Mercoledì la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato le dosi di richiamo dei vaccini anti-Covid di Moderna Inc. (NASDAQ:MRNA) e Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) e ha approvato il “mix” delle dosi di richiamo.

Cosa è successo

La FDA ha dichiarato di aver concesso l’approvazione alle dosi di richiamo del vaccino anti-Covid di Moderna per i soggetti di età pari o superiore a 65 anni nonché per alcuni altri gruppi vulnerabili; il dosaggio del richiamo sarà dimezzato rispetto a quello delle prime due dosi e potrà essere somministrato sei mesi dopo il completamento del primo ciclo.

La FDA ha anche dato l’approvazione alla dose di richiamo del vaccino monodose di Johnson & Johnson per gli adulti di età pari o superiore a 18 anni; il dosaggio sarà il medesimo della prima iniezione e potrà essere somministrato almeno due mesi dopo la prima vaccinazione.

Inoltre, la FDA ha autorizzato l’uso di dosi di richiamo eterologhe (il cosiddetto “mix”) dei vaccini anti-Covid attualmente disponibili.

Perché è importante

L’approvazione è giunta dopo che la scorsa settimana il Comitato consultivo sui vaccini e i prodotti biologici correlati della FDA ha raccomandato le dosi di richiamo dei due vaccini.

Ciò consentirà di somministrare le dosi di richiamo alla maggior parte degli adulti che hanno completato il ciclo vaccinale negli Stati Uniti. Finora è stato somministrato il vaccino di J&J a più di 15 milioni di individui mentre oltre 69 milioni di persone hanno completato il ciclo vaccinale con due dosi di Moderna.

L’approvazione del “mix” consentirà ai cittadini statunitensi di ricevere la dose di richiamo di una differente casa farmaceutica dopo il completamento della vaccinazione primaria con il vaccino anti-Covid di un altro produttore di farmaci.

Movimento dei prezzi

Nella sessione di mercoledì le azioni Moderna hanno chiuso in calo di quasi lo 0,2% a 333,01 dollari e le azioni Johnson & Johnson hanno terminato gli scambi in ribasso di poco meno dello 0,1% a 163,78 dollari.