Crisi in Ucraina, per GAM il nuovo scenario impone aggiustamenti di portafoglio

Crisi in Ucraina, per GAM il nuovo scenario impone aggiustamenti di portafoglio
2' di lettura

Secondo Carlo Benetti, Market Specialist di GAM SGR, il settore energetico, il lusso, i finanziari sono favoriti dal nuovo scenario, mentre anche le piccole e medie capitalizzazioni svizzere sono tornate interessanti

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

La cooperazione e la creazione di benessere generano di concordia, dove passano le merci non passano gli eserciti, diceva Frédéric Bastiat, ma vale anche l’opposto, dove passano i carri armati non passano le merci e l’impoverimento è assicurato. Le implicazioni dell’aggressione russa all’Ucraina sono molteplici e secondo Carlo Benetti, Market Specialist di GAM SGR, si possono individuare almeno tre livelli nei quali scomporre l’analisi. Il primo è politico. È stata superata una linea rossa, negli anni sono stati ignorati o sottovalutati i comportamenti di Putin mentre nelle ultime ore si sono succedute molte prime volte: in Germania si parla di aumentare le spese militari, l’UE finanzia l’acquisto di armi per un paese in guerra, si avvertono sinistri, riferimenti all’impiego di armi nucleari, anche la Svezia invia armi e la Svizzera incrina la sua tradizionale neutralità.

SANZIONI ARMA A DOPPIO TAGLIO

Il secondo livello è economico. Le sanzioni fanno male a chi le subisce e a chi le infligge, ma non si può negoziare sui valori. Dopo qualche iniziale esitazione, l’intensità delle sanzioni è aumentata, ma la Russia ha spalle robuste e conti in ordine, con un debito pubblico attorno al 17% del PIL, una bilancia dei pagamenti in surplus e riserve valutarie ingenti. Il blocco all’operatività della banca centrale vanifica in un attimo anni di lavoro e impedisce l’efficace difesa del rublo. Il prezzo del petrolio oltre 100 dollari allunga ombre sinistre sulla qualità della ripresa in Europa, e condiziona le prospettive economiche anche dei paesi emergenti, infliggendo un pesante pedaggio a importatori come Cina, Taiwan, Corea e India…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.