Zuckerberg testa i token non fungibili su Facebook

Il lancio della nuova funzionalità inizialmente riguarderà alcuni creatori di NFT negli Stati Uniti. Ecco tutto quel che c’è da sapere

Zuckerberg testa i token non fungibili su Facebook
1' di lettura

Meta Platforms Inc (NASDAQ:META) sta testando gli oggetti da collezione digitali su Facebook con alcuni creatori selezionati negli Stati Uniti.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Secondo un report pubblicato giovedì da TechCrunch, Meta ha avviato un lancio graduale per alcuni creatori di NFT, i quali potranno pubblicare i loro oggetti da collezione digitali su Facebook.

La funzione, simile a quella introdotta su Instagram, consentirà ai creatori di mostrare gli NFT sui loro profili in una scheda intitolata “oggetti da collezione digitali”.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La scorsa settimana il CEO di Meta Mark Zuckerberg ha annunciato che la società sta implementando altri modi affinché i creatori possano fare soldi su Facebook e Instagram.

“Posporremo qualsiasi compartecipazione alle entrate su Facebook e Instagram fino al 2024. Ciò include eventi online a pagamento, Abbonamenti, Badge e Bulletin”, ha affermato Zuckerberg.

“Presto testeremo gli NFT nelle storie Instagram con SparkAR”.

Finora, Instagram supporta gli NFT coniati su Ethereum (CRYPTO:ETH) e Polygon (CRYPTO:MATIC) e prevede di aggiungere il supporto alle blockchain Solana (CRYPTO:SOL) e Flow (CRYPTO:FLOW) nel prossimo futuro.

Leggi anche: Meta, il fatturato delude. Tagliati i piani di assunzione 

Illustrazione di Chaosamran_Studio su Shutterstock

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.