Celsius raggiungerà la liquidità negativa entro ottobre

È quanto emerge dai documenti fallimentari depositati dalla martoriata società di prestiti crypto. Ecco i dettagli

Celsius raggiungerà la liquidità negativa entro ottobre
3' di lettura

La piattaforma di prestiti in criptovaluta Celsius (CRYPTO:CEL) dovrebbe raggiungere una liquidità negativa di circa 34 milioni di dollari entro ottobre di quest’anno; la stima segue i recenti documenti fallimentari depositati dalla società.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Il 12 giugno Celsius aveva annunciato ai suoi clienti la decisione di congelare prelievi e trasferimenti dalla piattaforma a causa di “condizioni di mercato estreme”.

Domenica la società ha depositato i documenti relativi al Capitolo 11 della legge fallimentare statunitense presso il tribunale del distretto meridionale di New York.

La liquidità è in calo dell’80%

Gli atti del tribunale hanno rivelato la stima del flusso di cassa a tre mesi di Celsius; questa mostra una liquidità in forte calo. La società subirà una riduzione dei fondi di liquidità di quasi l’80% tra agosto e settembre.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo le stime, Celsius continuerà a registrare flussi di cassa negativi e andrà in bancarotta entro la fine di ottobre.

Un flusso di cassa negativo di $137,2 milioni

La società prevede di generare un flusso di cassa netto negativo di 137,2 milioni di dollari nei prossimi tre mesi.

Secondo precedenti atti giudiziari, Celsius “gestisce una delle maggiori imprese di mining degli Stati Uniti” e, prima di dichiarare fallimento, aveva piani di espansione per “minare Bitcoin acquisendo e rendendo operative altre piattaforme di mining”.

Il mese scorso Reuters ha riferito che il giudice fallimentare Martin Glenn aveva concesso a Celsius il permesso di utilizzare i fondi esistenti, per un massimo di 3,7 milioni di dollari, per costruire una nuova struttura di mining di Bitcoin; un altro milione e mezzo di dollari sarebbe poi stato utilizzato per pagare dazi e imposte sulle piattaforme di mining di Bitcoin importate.

Celsius ha 80.850 mining rig

Secondo i documenti, Celsius possiede 80.850 piattaforme di mining, di cui 43.632 in uso. La società mina circa 14,2 BTC al giorno.

Nonostante le cifre preoccupanti sulla previsione del flusso di cassa, la società ritiene di poter incrementare il numero di Bitcoin minati ogni anno.

Dopo aver minato un totale di 3.114 BTC nel 2021, Celsius prevede di minare oltre 10.100 BTC nel 2022 e di salire fino a 15.000 BTC nel 2023.

Celsius smette di monetizzare BTC

Nonostante Celsius abbia mantenuto operative le sue attività di mining, in seguito alla dichiarazione di fallimento ha smesso di monetizzare i Bitcoin guadagnati; ora infatti la società è “soggetta a vincoli finanziari”.

$350 milioni persi a causa di strategie di trading ad alto rischio

Una recente analisi on-chain della società Arkham Intelligence ha rivelato che Celsius ha affidato fondi aziendali per un valore di circa 530 milioni di dollari a un asset manager. Il gestore, che si è impegnato in strategie di crypto trading ad alto rischio, ha causato una perdita di 350 milioni di dollari in fondi dei clienti. L’ammontare della perdita è stato rilevato al momento della restituzione del capitale, che mostrava un’evidente differenza rispetto al valore degli asset di criptovaluta originariamente inviati da Celsius.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.