Elon Musk a Zelensky: «Continuo a sostenere l’Ucraina, ma…»

Si infuoca lo scambio di tweet tra il miliardario Elon Musk e il presidente dell'Ucraina Zelensky mentre i bot pompano i risultati.

Elon Musk a Zelensky: «Continuo a sostenere l’Ucraina, ma…»
2' di lettura

Il CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk ha risposto lunedì a un sondaggio su Twitter pubblicato dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Musk ha detto a Zelensky «sono ancora molto favorevole all’Ucraina, ma sono convinto che una massiccia escalation della guerra causerà gravi danni all’Ucraina e forse al mondo».

I commenti dell’imprenditore sono arrivati in risposta a un sondaggio condotto da Zelensky, che ha chiesto ai suoi 6,6 milioni di follower se gli piacesse un Musk che sostiene l’Ucraina o uno che sostiene la Russia.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

L’82% dei 1,5 milioni di voti è stato espresso a favore di Musk che sostiene l’Ucraina.

Leggi anche: Elon Musk commenta l’appello del Papa a Putin

Perché è importante

Musk, in un sondaggio separato su Twitter, aveva chiesto ai suoi 107 milioni di follower su Twitter se erano d’accordo con i suoi quattro punti per definire pacificamente il conflitto tra Russia e Ucraina. 

In quel sondaggio, il 61,5% dei 2,04 milioni di intervistati ha votato «no» ai quattro punti espressi da Musk, mentre il 38,5% ha votato «sì».

I quattro punti includevano la riorganizzazione delle elezioni delle regioni annesse sotto la supervisione delle Nazioni Unite, lo status della Crimea come parte della Russia e la garanzia dell’approvvigionamento idrico della penisola. Musk ha anche immaginato che l’Ucraina rimanga neutrale. 

Lunedì, il gran maestro di scacchi e dissidente russo Garry Kasparov si è scagliato contro Musk su Twitter, definendo il suo sondaggio una «idiozia morale» e una «ripetizione della propaganda del Cremlino».

A sua volta, Musk ha risposto dicendo che SpaceX, che dirige, ha dato terminali Starlink all’Ucraina perdendo 80 milioni di dollari, ha messo l’azienda e se stesso a «serio rischio di un attacco informatico russo».

Ha chiesto a Kasparov: «Cosa hai fatto oltre a twittare?»

In un’interazione separata sullo stesso thread, Musk ha chiarito che mentre un piccolo numero di quei terminali Starlink sono stati pagati dal governo degli Stati Uniti «la stragrande maggioranza non lo era».

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni