Johnson & Johnson acquisisce Momenta: cosa c’è da sapere

L’acquisto ha un valore di circa 6,5 miliardi di dollari

Johnson & Johnson acquisisce Momenta: cosa c’è da sapere
2' di lettura

Mercoledì Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) e Momenta Pharmaceuticals, Inc. (NASDAQ:MNTA) hanno annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione della seconda da parte di J&J per 52,50 dollari per azione in contanti.

Dopo una certa debolezza mostrata nella prima metà dell’anno tra la battuta d’arresto economica innescata dalla pandemia di COVID-19, le fusioni e le acquisizioni nel settore biotech stanno lentamente riprendendo vigore.

I termini dell’accordo J&J-Momenta Il prezzo di acquisto è del 70% superiore rispetto alla chiusura di martedì delle azioni Momenta, a 30,81 dollari.

Il valore totale dell’accordo sul patrimonio netto ammonta a 6,5 miliardi di dollari.

L’operazione, strutturata come un’offerta pubblica di acquisto, è stata approvata dai consigli di amministrazione di entrambe le società.

Le aziende prevedono che l’accordo verrà finalizzato nella seconda metà del 2020.

La logica dell’intesa J&J-Momenta L’accordo proposto porterà gli asset di fase clinica dei disturbi autoimmuni e delle malattie rare nella scuderia di J&J.

Il farmaco principale di Momenta è una risorsa di Fase 3, il nipocalimab, un anticorpo anti-FcRn in fase di valutazione per l’anemia emolitica autoimmune calda; il prodotto è inoltre in fase di valutazione in studi intermedi separati per il trattamento della malattia emolitica del feto e nella miastenia grave.

Una seconda risorsa denominata in codice M254 è in corso di valutazione in uno studio di fase 2 per il trattamento della porpora trombocitopenica immunitaria; oltre ad essere valutato in una fase iniziale di sperimentazione per il trattamento della polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica.

“Programmi come nipocalimab hanno il potenziale per migliorare la vita di innumerevoli pazienti affetti da malattie materne autoimmuni e fetali”, ha affermato in un comunicato Craig Wheeler, amministratore delegato di Momenta.

“Questa acquisizione fornisce un forte valore ai nostri azionisti e garantisce al nostro entusiasmante portafoglio un livello di investimento che porterà ad aumentare ulteriormente il suo potenziale per i pazienti”.

Movimento dei prezzi di JNJ e MNTA Mercoledì all’ultimo controllo le azioni Momenta sono balzate del 69,30%, a 52,16 dollari. Le azioni di Johnson & Johnson sono aumentate dello 0,53%, a 150,88 dollari.

Link correlati

Uno Sguardo sul Biotech: Gilead, BioMarin, Tricida e altri