Robinhood ottiene finanziamento da 1 miliardo di dollari

La società ha inoltre avuto accesso ad una linea di credito da diverse centinaia di milioni di dollari e ripristinerà il trading sui titoli come GameStop

Robinhood ottiene un finanziamento da 1 miliardo di dollari
2' di lettura

Robinhood si sta preparando a ripristinare il trading delle azioni di GameStop Corp (NYSE:GME) e di altri titoli al centro della recente frenesia alimentata dagli investitori retail; nel frattempo la società accederà a una linea di credito gestita da diverse banche, secondo quanto riportato giovedì dal Financial Times.

Cosa è successo: l’app di trading ha avuto accesso a una linea di credito del valore di diverse centinaia di milioni di dollari, agevolata da diverse banche guidate da JPMorgan Chase & Co (NYSE:JPM), Goldman Sachs Group Inc (NYSE:GS), Morgan Stanley (NYSE:MS), Barclays Plc (NYSE:BCS) e Wells Fargo & Co (NYSE:WFC), come riferito al FT da alcune fonti vicine alla questione.

Separatamente, il New York Times ha anche riferito che giovedì sera Robinhood ha raccolto 1 miliardo di dollari da alcuni attuali investitori, fra cui Sequoia Capital e Ribbit Capital, per aiutare la società a proseguire le proprie operazioni; gli investitori riceveranno azioni Robinhood a una valutazione scontata, che sarà legata al prezzo delle azioni della piattaforma al momento della sua IPO, come riporta il NYT.

Il co-fondatore di Robinhood, Vlad Tenev, giovedì ha dichiarato alla CNBC che la società sta facendo “il possibile per consentire la negoziazione di determinati titoli domani mattina”.

Lo stesso giorno Tenev ha twittato che Robinhood, in qualità di agenzia di intermediazione, vanta il possesso di molti dei requisiti finanziari richiesti, fra cui l’adempimento agli obblighi patrimoniali netti nei confronti della Securities and Exchange Commission e i depositi delle camere di compensazione.

Perché è importante: Robinhood non è stata la sola piattaforma a sospendere le negoziazioni di titoli importanti come GameStop, AMC Entertainment Holdings Inc (NYSE:AMC), Nokia Oyj (NYSE:NOK) e Blackberry Ltd (NYSE:BB).

Giovedì anche società rivali quali Schwab ed ETrade hanno limitato il trading.

Le restrizioni hanno fatto arrabbiare gli utenti di Robinhood, molti dei quali hanno espresso il loro disappunto sui social media e che stanno valutando di spostarsi sulla piattaforma rivale Cash App di Square Inc (NASDAQ:SQ).

Leggi anche: Facebook chiude gruppo di trading con 157.000 iscritti

Foto per gentile concessione di Robinhood