Bill Gates: Bitcoin consuma troppa elettricità

Secondo l’imprenditore filantropo, BTC consuma più energia elettrica per transazione di ogni altro metodo noto all’umanità

Bill Gates: Bitcoin consuma troppa elettricità
2' di lettura

Il fondatore di Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) Bill Gates è preoccupato per l’impatto di Bitcoin sul cambiamento climatico.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo: “Bitcoin (CRYPTO:BTC) utilizza più elettricità per transazione rispetto a qualsiasi altro metodo noto all’umanità”, ha detto Gates ad Andrew Sorkin mercoledì alla CNBC, durante una sessione in live streaming su Clubhouse.

I ricercatori dell’Università di Cambridge hanno scoperto che con oltre 121,36 terawattora (TWh) all’anno, il consumo di elettricità dovuto a BTC è maggiore di quello dell’intera Argentina.

In effetti, alcuni critici hanno sostenuto che quando una società di auto elettriche come Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) ha investito 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin, potrebbe aver involontariamente indebolito la propria immagine a livello ambientale.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Perché è importante: Gates ha proseguito spiegando a Sorkin che esiste un modo più efficiente di creare una valuta digitale che non richieda un uso così elevato di elettricità; Gates sembrava suggerire che potrebbe essere in cantiere una valuta digitale presso la sua fondazione.

“Ci sono altri modi per creare una valuta digitale, nei quali è coinvolta la nostra fondazione, che sia fatta in valuta locale”, ha affermato Gates.

“Le transazioni non sono segrete, sono reversibili. Non puoi usarla per chiedere un riscatto o cose del genere, e le commissioni di transazione sono comunque così basse da dare potere alle persone più povere”.

Nel frattempo: sebbene i requisiti energetici per minare e produrre BTC siano ancora notevolmente alti, la società di analisi delle criptovalute Arcane Research ha rilevato che Bitcoin contribuisce alle emissioni tecnologiche digitali soltanto per il 2,3%.

Immagine: Forum economico mondiale tramite Wikicommons