SpaceX può fornire le tute spaziali alla NASA

In vista della missione sulla Luna prevista per il 2024, l’azienda di Elon Musk viene in soccorso dell’agenzia spaziale statunitense

SpaceX può fornire le tute spaziali alla NASA
2' di lettura

Martedì Elon Musk ha dichiarato che “se necessario” SpaceX può sviluppare le tute spaziali per la missione lunare del 2024 della National Aeronautics and Space Administration (NASA).

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

Musk, che ricopre il ruolo di amministratore delegato sia di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) che di SpaceX, ha rilasciato il commento rispondendo a un tweet di Michael Sheetz, giornalista della CNBC che si occupa di spazio.

Sheetz ha evidenziato i 420 milioni di dollari già spesi per lo sviluppo delle tute e altri 625 milioni che dovrebbero essere spesi a tale scopo, citando l’ispettore generale della NASA.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Tom Mueller, un dipendente fondatore di SpaceX noto per il suo lavoro di ingegneria sui motori a razzo dell’azienda spaziale, a sua volta ha osservato che SpaceX “ha sviluppato il Falcon 9 e il cargo Dragon per meno di 1 miliardo di dollari”; Musk ha risposto a Mueller con un “Sì”.

Perché è importante

A maggio dell’anno scorso gli astronauti della NASA Bob Behnken e Doug Hurley hanno indossato le nuove tute spaziali di SpaceX a bordo del primo volo spaziale commerciale della navicella Crew Dragon.

All’epoca Hurley ha dichiarato che le tute spaziali su misura erano “in realtà molto più facili da mettere e da togliere a gravità zero”, secondo un report di Space.com.

In particolare, le tute indossate dai due astronauti non sono progettate per le passeggiate spaziali, ma possono essere utilizzate come supporto durante i lanci e gli atterraggi.

Martedì Sheetz ha chiesto a Musk se SpaceX ha un team che lavora sulle tute EVA, ovvero quelle utilizzabili per le passeggiate spaziali; al momento della pubblicazione, Musk non aveva ancora risposto.

Secondo Reuters, il mese scorso SpaceX ha ricevuto un contratto da 178 milioni di dollari dalla NASA per la sua missione su Europa, satellite di Giove.

Leggi anche: Musk ricorda come la NASA ha salvato SpaceX