Oragenics, dati preclinici supportano il vaccino Covid

Oragenics, dati preclinici supportano sviluppo vaccino Covid
1' di lettura
  • Il trimero stabilizzato di prefusione della proteina spike sviluppato da Oragenics Inc (NYSE:OGEN) genera anticorpi neutralizzanti nei topi dopo l’immunizzazione contro il SARS-CoV-2 quando viene somministrato con diversi adiuvanti intramuscolari (IM) e intranasali (IN).
  • La piattaforma di espressione è sviluppata dal collaboratore canadese di Oragenics ed è autorizzata dal National Institutes of Health (NIH).
  • La piattaforma accelererà la valutazione dei candidati antigeni ibridi contro il SARS-CoV-2, per i quali è programmata la valutazione nell’ambito di uno studio challenge virale sui criceti, partendo dal dosaggio alla fine di questo mese.
  • Lo studio sull’immunogenicità nei topi ha consentito la down-selection dei quattro candidati adiuvanti testati finora, due dei quali sono stati fatti progredire per valutarne la capacità di inibire la replicazione virale nei criceti e per svolgere gli studi tossicologici che permettono di presentare la domanda di nuovo farmaco sperimentale.
  • Oragenics prevede di presentare domanda di nuovo farmaco sperimentale presso la Food and Drug Administration nel primo trimestre del 2022.
  • Movimento dei prezzi: All’ultimo controllo, durante la sessione di mercato di lunedì, le azioni OGEN erano in rialzo del 4,10% a 0,71 dollari.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!