Moderna, contaminazione dovuta a particelle metalliche?

La contaminazione nel lotto di vaccini Moderna potrebbe essere dovuta a delle particelle metalliche, un'ipotesi ancora da verificare

Moderna, contaminazione dovuta a particelle metalliche?
1' di lettura
  • Si ritiene che delle particelle metalliche abbiano contaminato un lotto di vaccini contro il COVID-19 di Moderna Inc (NASDAQ:MRNA) consegnati in Giappone, ha riferito l’emittente pubblica giapponese NHK, citando fonti del ministero della sanità.
  • In Giappone sono state sospese 1,63 milioni di dosi oltre una settimana dopo che il distributore locale, Takeda Pharmaceutical Co Ltd (NYSE:TAK), ricevesse segnalazioni riguardo alla contaminazione di alcune fiale.
  • Link correlato: Moderna, ritirate 1,6 milioni di dosi di vaccino in Giappone
  • Citando il ministero, NHK ha riferito che la particella ha reagito a magneti e si sospetta pertanto che possa trattarsi di metallo.
  • Moderna l’ha descritto come un “particolato” che non poneva problemi di sicurezza o efficacia. Un funzionario del ministero della sanità ha affermato che la composizione del contaminante è ancora da confermare.
  • Il ministero ha affermato che la sospensione dei lotti di Moderna è di tipo precauzionale. Tuttavia, il ritiro ha spinto diverse aziende giapponesi a disdire le vaccinazioni dei lavoratori e il regolatore europeo dei medicinali ad avviare un’indagine.
  • La società farmaceutica spagnola Rovi, che infiala i vaccini Moderna per mercati al di fuori dagli Stati Uniti, ha affermato che la contaminazione potrebbe essere dovuta a un problema su una linea di produzione.
  • Moderna ha sospeso il lotto in questione e due annessi.
  • Movimento dei prezzi All’ultimo controllo, durante la sessione pre-market di venerdì, le azioni MRNA erano in aumento dello 0,17% a 401 dollari.
  • Foto di Spencer Davis su Pixabay