Sanofi, stop al vaccino anti-Covid a RNA messaggero

Secondo l'azienda farmaceutica francese, Pfizer-BioNTech e Moderna rispondono già alle esigenze del mercato

Sanofi, stop al vaccino anti-Covid a RNA messaggero
1' di lettura
  • Sanofi SA (NASDAQ:SNY) abbandonerà i piani per lo sviluppo di un proprio vaccino anti-Covid a RNA messaggero, poiché ritiene che sarà troppo tardi per raggiungere il mercato, come riportato da STAT.
  • Sanofi afferma che il mercato è già sufficientemente servito grazie al ruolo dominante dell’alleanza BioNTech SE (NASDAQ:BNTX) – Pfizer Inc (NYSE:PFE) e di Moderna Inc (NASDAQ:MRNA).
  • La società si concentrerà piuttosto sul candidato vaccino contro il COVID-19 a base di proteine, in collaborazione con GlaxoSmithKline plc (NYSE:GSK).
  • Leggi anche: Sanofi-GSK, al via i test finali per il vaccino anti-Covid-19
  • La decisione di abbandonare lo sviluppo clinico del vaccino a mRNA, ottenuto nell’ambito dell’acquisizione di Translate Bio, è giunta nonostante i risultati positivi dello studio provvisorio di Fase 1/2.
  • A giugno la società ha dichiarato di aver iniziato a testare sull’uomo un vaccino contro l’influenza stagionale e lancerà ulteriori studi clinici l’anno prossimo.
  • I risultati provvisori dello studio di Fase 1/2 hanno mostrato che i livelli di anticorpi neutralizzanti sono aumentati di quattro volte due settimane dopo la seconda iniezione con tutti e 3 i tipi di dosaggio testati.
  • Non è stato osservato alcun problema di sicurezza e il profilo di tollerabilità è paragonabile a quello di altri vaccini anti-Covid a RNA messaggero non modificato.
  • Movimento dei prezzi: All’ultimo controllo, durante la sessione pre-market di martedì, le azioni SNY erano in rialzo dello 0,17% a 48,20 dollari.
  • Foto di hakan german da Pixabay



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!